L'AZIENDA

L’Azienda Ospedaliera “Cardinale Giovanni Panico” di Tricase (LE) è una struttura sanitaria cattolica nata dalla volontà del Porporato tricasino e realizzata nel 1967 dall’Istituto Internazionale delle Suore Marcelline che, a tutt’oggi, ne cura la gestione. Centro di eccellenza nella diagnosi e nella cura delle malattie neurodegenerative e oncologiche, si distingue nel panorama italiano per le prestazioni di diagnosi e cura offerte, grazie all’impiego di apparecchiature tecnologicamente avanzate, tra le quali si annovera una risonanza magnetica a tre tesla.

LE CRITICITÀ LOGISTICHE

La gestione tradizionale dei farmaci all’interno della farmacia ospedaliera, mediante l’utilizzo di scaffalature e frigoriferi, comportava numerose inefficienze e rischi: farmaci scaduti, sprechi, possibili errori di identificazione e somministrazione, furti di farmaci ad alto valore. Con l’obiettivo di razionalizzare la spesa farmaceutica, liberare risorse da investire nell’innalzamento ulteriore degli standard qualitativi di cura del paziente, e rendere più sicuri ed efficienti i processi di allestimento delle terapie, l’Azienda Ospedaliera “Cardinale Giovanni Panico” ha deciso di riorganizzare gli spazi e di ottimizzare i flussi operativi della Farmacia Ospedaliera con le soluzioni intelligenti ICAM.

LA SOLUZIONE

La soluzione proposta da ICAM include 2 magazzini automatici verticali a piani traslanti SILO² Healthcare, alti 6,4 m, posizionati uno a fianco all’altro e montati su due piani differenti mediante un taglio nel solaio, per disaccoppiare e velocizzare le operazioni: al piano inferiore è stato disposto il controllo e lo scarico dei farmaci; al piano superiore si esegue il prelievo, per la preparazione degli ordini e evasione nei reparti. Il primo SILO² è un magazzino adibito allo stoccaggio di farmaci in confezione integra a temperatura ambiente, costituito da 2 colonne di stoccaggio, 3 baie di accesso (1 a livello 0 e due al livello superiore), con un ingombro a pavimento di soli 10,65 m². Il secondo SILO² è un magazzino dedicato allo stoccaggio di farmaci a temperatura controllata (+2°C +8°C), costituito da 1 colonna di stoccaggio, 1 baia di accesso. L’automazione del magazzino farmaceutico ha comportato notevoli vantaggi in termini di risparmio di tempo, di spazio e costi di gestione. Grazie all’erogazione automatica, il prelievo dei farmaci viene effettuato in pochi secondi, liberando il farmacista da attività a basso volare. L’interfacciamento al software gestionale della struttura ospedaliera consente il monitoraggio in real-time dell’inventario, una migliore pianificazione della spesa e il più alto livello di tracciabilità e sicurezza, riducendo il rischio di furti, sprechi, scadenze e soprattutto il rischio clinico annesso a un’errata identificazione del farmaco.